Skip to content

Arthro-5 utile in situazioni di forte compromissione dell’articolazione?

2014 febbraio 11

Domanda:
Sono interessato ai vostri prodotti dal momento che ho un ginocchio piuttosto compromesso e volevo qualche consiglio per scegliere quello più adatto a me.

Ho 53 anni e sono stato appena operato per la 2a volta (la prima nel ’93) per la ricostruzione del legamento crociato anteriore. L’articolazione del mio ginocchio è gravemente compromessa per via dell’instabilità legamentosa che mi trascino da anni aggravata dall’attività fisica che continuo a svolgere. In alcuni punti la cartilagine è scomparsa e il processo di artrosi è in stato particolarmente avanzato.

Arthro-5

Mi chiedo quindi se l’assunzione di farmaci come l’Arthro 5 o altro, possa in qualche modo essere utile anche in situazioni di forte compromissione dell’articolazione come nel mio caso; inoltre, vorrei sapere se un’assunzione dell’integratore continuativa, permanente, per contrastare la degenerazione in atto, possa produrre alla lunga qualche problema fisico, in particolare sul fegato dato che sono affatto da epatite C.

Risposta:

In caso di artrosi grave, come nel Suo caso, Arthro-5 e’ l’integratore da usare per eccellenza, visti i 5 ingredienti che contiene tutti efficaci nel trattamento dell’artrosi. Per avere successo con il trattamento però ci deve essere ancora sufficiente cartilagine nell’articolazione. Nel caso l’artrosi sia molto avanzata, e’ meno probabile riuscire ad eliminare il dolore interamente e non avere più disturbi. Vista la Sua situazione temo che questo non sia possibile. Ma potrebbe sicuramente trarre un effetto benefico anche se non posso darLe nessuna garanzia. Siamo tutti diversi e ogni disturbo alle articolazioni e’ anche diverso, non posso prevedere come funzionerà nel Suo caso.

Vista la gravità dell’artrosi, vale sicuramente la pena provare. Se prende ogni giorno 6 capsule di Arthro-5 (può prenderle tutte insieme, preferibilmente ai pasti), dopo alcune settimane dovrebbe poter notare i primi miglioramenti. Miglioramenti che proggrediscono fino a raggiungere il livello ottimale dopo alcuni mesi d’uso. La cartilagine che e’ scomparsa non tornerà ma si frenerà decisamente un ulteriore deterioramento. Miglioramenti che includono anche alleviamento del dolore e migliore agilità.

Questi miglioramenti però persistono solo se si continua l’assunzione dell’integratore. Una volta cessata l’assunzione, scompare l’effetto benefico dopo alcune settimane. Si deve quindi prendere Arthro-5 di continuo, sicuramente in caso di artrosi grave. Non ci sono ancora prove o casi che dimostrino effetti negativi in caso di uso continuo (cosa invece che non si può dire di diverse medicine). Non c’e’ neanche motivo di pensare che possa avere effetto sul fegato, neanche nel caso di epatite C. Le consiglio però comunque di consultare il Suo medico curante prima di iniziare a prendere Arthro-5.